Campagna #EnasUgl
0

Femminicidio, domani parte da Aci Trezza l’iniziativa Enas Ugl

Gli operatori del patronato e i sindacalisti dell’Ugl saranno impegnati il 30 luglio e il 6 agosto per questa importante mobilitazione nazionale rafforzata dal convegno del 29 luglio ad Aci Trezza. Un dibattito arricchito dalla presenza di ospiti illustri e di testimonianze, un concreto contributo in nome di una battaglia comune in difesa delle donne e della loro vita.
accordo
0

Pa, Ugl: “Governo ora punti a rinnovo Ccnl”

Il commento di Augusto Ghinelli, segretario confederale dell'Ugl, al termine dell'incontro avvenuto oggi tra Aran e sindacati sui nuovi comparti del pubblico impiego.
terra
0

Manipolazione e valutazione

Col primo l'uomo riconosce in ciò che lo circonda cose da maneggiare, forze da controllare, oggetti da adoperare. Col secondo, egli vede in ciò che lo circonda cose da riconoscere, da comprendere, da giudicare o da ammirare.
ambiente
0

Igiene ambientale, “sottoscritto rinnovo con importanti novità, non solo economiche”

  Un importante traguardo è stato raggiunto, il 26 luglio, dal comparto di Igiene Ambientale con la sottoscrizione del rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale dei lavoratori delle Aziende Private aderenti a Fise Assoambiente (scaduto il 31 dicembre 2013 e la cui vigenza contrattuale decorre dal 01/07/2016 al 30.06.2019). Firmatari sono stati per la Federazione UGL […]
pa
0

“La valorizzazione della Pa passa attraverso il rinnovo del Ccnl”

Intervista ad Augusto Ghinelli, segretario confederale dell’Ugl e responsabile del Dipartimento Pubblico Impiego Ugl: "Sono decenni che non si investono risorse economiche nella PA e in questo lungo lasso di tempo, questo ha generato nelle Amministrazioni Pubbliche un gap professionale, strutturale e tecnologico, oggi difficilmente colmabile".
monaco
0

Monaco di Baviera, un venerdì di sangue e dolore

Dieci morti e sedici feriti. Questo il terribile bilancio della strage consumatasi ieri pomeriggio nel cuore dell'Europa: a sparare, ha annunciato in nottata la polizia, è stato un ragazzo di 18 anni, nato e cresciuto in Baviera, ma di origini iraniane. Ha prima ucciso e poi si è sparato. La polizia non lo conosceva e ora sa quasi tutto di lui, tranne le ragioni che lo hanno spinto a commettere il massacro. Per questo, per ora, le ipotesi sono tutte sul tavolo.