Nonostante il costante calo delle nascite, la richiesta dei permessi da parte dei papà è passata dal 7% del 2008 al 15% del 2015.
0

Congedo parentale, raddoppia la richiesta dei papà

Nonostante il costante calo delle nascite, la richiesta dei permessi da parte dei papà è passata dal 7% del 2008 al 15% del 2015. Boom anche per il ‘bonus asili nido’, in 20 giorni presentate all’Inps quasi 65 mila domande.
copertina_corporativismo.indd
0

La partecipazione corporativa, la via sociale della modernità

Il nostro amico e collaboratore Mario Bozzi Sentieri ha pubblicato lo scorso mese di giugno un testo molto importante per comprendere cosa sia stato realmente il corporativismo
migranti
0

Il Codice della discordia

Il governo italiano si divide sul provvedimento che introduce regole per le organizzazioni non governative che soccorrono i migranti. Gentiloni e Mattarella in difesa di Minniti. Tajani: “Italia parli con una voce unica”, ma l’Europa non riesce a dialogare sull’emergenza. Dall’Onu appoggio alla missione in Libia.
auto_carica
0

Più italiani in vacanza? Sì, a tirare la cinghia.

Federalberghi e Codacons segnalano un incremento dei connazionali che potranno concedersi una vacanza nei mesi estivi. Ma non c’è da entusiasmarsi: si tratta di poco più della metà della popolazione, e anche i ‘fortunati’ vacanzieri limiteranno la durata e le spese del viaggio per motivi economici.
foto E Zanini536
0

Atac e Tpl: il segretario generale interviene a Coffee Break La7

Il segretario generale dell'Ugl, Francesco Paolo Capone, è intervenuto alla trasmissione Coffee Break di La7
  • IMG_20170808_081226
    0

    Marcinelle ricorda l’importanza della sicurezza sul lavoro

    di Antonella Marano Otto agosto 2017. L’Europa intera, ogni anno, in questa precisa data, riavvolge il nastro dei ricordi e si ferma al 1956. Sessantuno anni fa, nella miniera di carbone Bois du Cazier di Marcinelle, in Belgio, le pagine di storia furono macchiate da un terribile incendio che costò la vita a 262 lavoratori, […]
  • Circa l’85% del totale delle aree che finiscono in fumo in Europa si trova in cinque Paesi della fascia del Mediterraneo: Francia, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna. Nell’estate 2017, con 371 roghi, l’Italia è il primo Paese in Ue per numero di incendi boschivi, e con 72.039 ettari andati in fumo è seconda solo al Portogallo (115.323 ettari) per estensione bruciata.
    0

    Incendi, Italia prima in Ue per numero di roghi

    Circa l’85% del totale delle aree che finiscono in fumo in Europa si trova in cinque Paesi della fascia del Mediterraneo: Francia, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna. Nell’estate 2017, con 371 roghi, l’Italia è il primo Paese in Ue per numero di incendi boschivi, e con 72.039 ettari andati in fumo è seconda solo al Portogallo (115.323 ettari) per estensione bruciata.
  • 0

    Trasporti: il Cipe ‘benedice’ le nozze fra Anas e Fs

    Via libera ai contratti di programma che prevedono investimenti in progetti stradali e ferroviari del valore di oltre 40 miliardi di euro. Guasto sulla linea ferroviaria Roma - Fiumicino Aeroporto: ritardi fino ad un'ora.