sola
0

Femminicidio, Enas Ugl in tutta Italia per campagna ‘Mai più sola’

Oggi, 6 agosto, in cento piazze d’Italia i volontari del patronato, insieme ai sindacalisti dell’Ugl, saranno a disposizione dei cittadini per offrire assistenza e, soprattutto, ascoltare le donne e tutelare i loro diritti: primo fra tutti quello al rispetto della loro vita.
Giuseppe Giaccherini e Claudio Durigon, oggi a confronto con i lavoratori dell'Avioninteriors
0

Aviointeriors, oggi sciopero e presidio alla Dtl di Latina

Il segretario provinciale dell’Ugl Metalmeccanici di Latina, Giuseppe Giaccherini, denuncia “il comportamento inaccettabile dell’azienda, che continua ad esercitare pressioni sui lavoratori per obbligarli ad accettare l’accordo quadro sui tagli agli stipendi e ai trattamenti accessori siglato da Fim e Uilm ma non da Ugl Metalmeccanici e Fiom e già bocciato a stragrande maggioranza nel referendum”.
gesù
0

Riflessione XX Domenica tempo ordinario

Il Signore vuole che il suo amore si impadronisca del nostro cuore e provochi un incendio che lo invada tutto.
Il segretario generale dell'Ugl, Francesco Paolo Capone
0

Lavoro, Capone: “Emerge inquietante questione generazionale”

Per il segretario generale dell'Ugl: "A conti fatti i trentenni e i quarantenni sono penalizzati piu' volte: in primo luogo, dall'allungamento dell'eta' pensionabile, che non favorisce il turn over; in secondo, dalla difficolta' di adeguare le proprie competenze, mancando politiche attive mirate ed indirizzate ad una generazione che ha spesso appreso i fondamentali dell'informatica direttamente sul luogo di lavoro e non nei percorsi scolastici".
EPSON DSC picture
0

“Rinnovo contratto, primo importante passo”

Dopo trentotto ore di trattativa ininterrotta, è stata firmata l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale dei lavoratori delle autostrade. E’ Paola Avella, segretario nazionale dell’Ugl Viabilità e Logistica ad analizzare i punti salienti di questa importante intesa per Metasociale.
monaco
0

Monaco di Baviera, un venerdì di sangue e dolore

Dieci morti e sedici feriti. Questo il terribile bilancio della strage consumatasi ieri pomeriggio nel cuore dell'Europa: a sparare, ha annunciato in nottata la polizia, è stato un ragazzo di 18 anni, nato e cresciuto in Baviera, ma di origini iraniane. Ha prima ucciso e poi si è sparato. La polizia non lo conosceva e ora sa quasi tutto di lui, tranne le ragioni che lo hanno spinto a commettere il massacro. Per questo, per ora, le ipotesi sono tutte sul tavolo.
  • penitenziaria
    0

    Polizia Penitenziaria: “I survivors siamo noi”

    Le statistiche ci informano freddamente che, dal 2000 ad oggi, i casi di suicidio sono stati più di cento e che, solo nell’ultimo trienno, ne sono avvenuti più di 40. Ciò che fa più male di questa carneficina è tuttavia il ridotto intervento di fronte ad una situazione di emergenza così grave.
  • sposi
    0

    Il triangolo no

    Daniele Milani  Ha destato un certo scalpore la dichiarazione di Hamza Roberto Piccardo, esponente dell’Unione delle Comunità Islamiche in Italia circa la poligamia, spesso praticata nel mondo islamico. Il nostro ha dichiarato che,  alla luce della recente legislazione introdotta in Italia sulle unioni civili, anche la poligamia è un’unione (civile) e come tale va tutelata […]
  • delegazione
    0

    Marcinelle, un dramma indimenticabile

    Era l'otto agosto del 1956, sessant'anni fa, quando nella miniera di carbone di Bois du Cazier, vicina alla cittadina belga di Marcinelle, avvenne una grave tragedia mineraria. In quella circostanza persero la vita 262 minatori di cui 136 italiani. Oggi, come ogni anno, l'Enas Ugl ha celebrato la giornata recandosi sul posto con una delegazione.