medications-257349__340
0

Farmaceutico

Qualcosa sembra muoversi per la pontina Corden Pharma
venice-194835_1280
0

A rischio inondazione 163 coste del Mediterraneo

La causa è l'aumento del livello dei mari dovuto al cambiamento climatico. In pericolo la laguna di Venezia, le Cinque Terre e le spiagge di Lipari
Jean Claude Juncker, Emmanuel Macron
0

Macron non bada a spese, perché non può farlo anche l’Italia?

Ma quale austerità, quale rigore! Altro che equilibrio dei conti pubblici: da ieri sera la Francia è diventato il Paese di Bengodi. Per sedare, non solo con il pugno di ferro, ma anche con il guanto di velluto la rivolta dei “gilet gialli” il presidente della Repubblica, il paladino dell’Europa o, meglio, dell’Ue, dopo aver ammesso di aver sbagliato, ha promesso mari e monti al suo Paese
principale
0

Segnali incoraggianti da Cina e USA, su le borse

Viaggiano in positivo i listini europei, in calo lo spread
Sg Tgcom24
0

“Venerdì nero”, il TgCom24 Direttissima intervista il Segretario Generale Paolo Capone

TgCom24 Direttissima - Venerdì 26 ottobre Sciopero generale dei sindacati di base, in particolare nei trasporti pubblici. Aggiornamento sulla situazione del trasporto ferroviario e l'opinione del Segretario Generale Ugl, Paolo Capone.
  • ryanair-3
    0

    Ryanair deve rispettare le norme nazionali sugli scioperi

    Il riferimento è alla legge 146 del 1990, ben conosciuta da tutti i vettori che operano sul territorio nazionale. Il rispetto delle norme, chiaramente, vale anche per i sindacati, peraltro in polemica fra loro, dopo la firma dell’accordo collettivo separato per i piloti e gli assistenti di volo.
  • capone sc editoriale
    0

    Retromarche!

    Quello di ieri sera non è stato solo un cambio di passo ma una vera e propria “retromarche”. Con il discorso alla nazione del presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, l’Ue ha perso un altro campione della sua già indebolita armata.
  • sentenza gavel-3577258_1920
    0

    FORESTALI: RIMBORSO CHILOMETRICO ENNESIMA VITTORIA DELL’UGL

    L'UGL di Enna, con il suo segretario Franco Arena e tramite il proprio ufficio legale, ha avanzato in giudizio dei ricorsi per far dichiarare l’illegittimità di tale decurtazione e quindi far recuperare ai lavoratori l’indennità dovuta in relazione all’effettivo tragitto di lavoro effettuato.