La BCE avverte: attenzione all’insolvenza delle imprese

Mag 19, 2021 | Esteri

L’Inps eroga svariate prestazioni sociali ai cittadini, alcune introdotte con il Covid-19

Il Consiglio d’indirizzo e vigilanza dell’Inps, nelle scorse settimane, ha approvato il pre-rendiconto sociale dal quale risulta che il saldo netto della gestione complessiva dell’Istituto è risultato migliore delle previsioni attestandosi su un deficit di 7.150 milioni di euro, inferiore di ben il 54,6% rispetto alla previsione negativa – che si riteneva fortemente influenzata dal Covid – di 15.750 milioni. In particolare, l’ammontare dei contributi riscossi è stato sostanzialmente confermato facendo registrare 221.269 milioni d’incassi con una leggerissima diminuzione dell’1,68% rispetto al preventivo.

Tra le uscite, quelle relative alle pensioni e ai carichi familiari è stato di 279.000 milioni, influenzate – come nel passato – dal persistente deficit di gestioni diverse da quelle dei lavoratori dipendenti del settore privato: pubblici dipendenti, commercianti, artigiani.

Da tener presente che il miglioramento nei conti è purtroppo dovuto anche al maggior numero dei decessi di pensionati a causa del Covid (o, come affermano alcuni osservatori sanitari, all’impossibilità di effettuare diagnosi o cure tempestive per altre patologie essendo carenti posti e medici negli ospedali) ammontanti a 96.818 persone d’età superiore a 65 anni, cosa che ha comportato un minor pagamento di pensioni per 1,110 milioni, al netto della riversibilità corrisposta agli eredi ove dovuta. Il pre-rendiconto si occupa anche delle svariate prestazioni sociali gestite dall’Inps, comprese quelle imposte dalla diffusione del Covid.

 

Twitter feed is not available at the moment.

Archivio storico

Altri articoli nella stessa categoria

RISULTATI EUROPEE – Doppio terremoto

RISULTATI EUROPEE – Doppio terremoto

Azzardo Macron Senza ombra di dubbio, la Francia è il Paese sul quale hanno impattato maggiormente i risultati delle elezioni europee. Non a caso, il presidente Emmanuel Macron, a scrutinio ancora in corso, ha annunciato lo scioglimento anticipato dell’Assemblea, cosa...

Ucraina, Putin: «Pronti a negoziare»

Ucraina, Putin: «Pronti a negoziare»

La replica del governo ucraino: «È tutta una farsa» Mosca è pronta a negoziare, ad oltre due anni di distanza dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina. Lo ha detto il leader del Cremlino, Vladimir Putin, in un intervento al ministero degli Esteri russo, dettando, però,...

Hamas: «Nostre richieste non così significative»

Hamas: «Nostre richieste non così significative»

Restano distanze su proposta cessate il fuoco a Gaza «Non ci sono emendamenti significativi che, secondo la leadership di Hamas, meritino obiezioni». È quanto ha riferito un alto esponente dell’organizzazione palestinese all’agenzia Reuters, di fatto una risposta a...