Arrestato, è un 36enne moldavo

Un uomo di 36 anni, moldavo, è stato arrestato dalle forze dell’ordine e condotto nella casa circondariale di Lecce perché accusato di aver ucciso un uomo di 82 anni, a cui faceva da badante. A trovare il corpo della vittima e a chiamare i soccorsi è stata la figlia. L’omicidio si è consumato nell’abitazione dell’anziano, a Catrignano dei greci, nel Salento. Secondo quanto emerso, il 36enne lo avrebbe colpito con alcuni pugni, per poi dargli il colpo di grazia colpendolo alla testa con un oggetto contundente. Il tutto, sembra, per futili motivi al culmine di una lite. La confessione dell’indagato, trovato in stato confusionale all’interno dell’appartamento, è arrivata nel corso della notte.