Le due sigle si muovono negli interessi legittimi del personale dipendente

In una nota comune, le federazioni di categoria di Cisl e Ugl del trasporto aereo hanno avviato la prima fase della procedura di raffreddamento con Ita Airways. La procedura di raffreddamento è centrale nella gestione degli adempimenti legati al rispetto della normativa in materia di scioperi nei servizi pubblici essenziali. L’apertura della procedura, fanno sapere le due sigle sindacali, si è resa necessaria in seguito ai ripetuti confronti in sede che non hanno portato alle soluzioni auspicate. Le federazioni di categoria di Cisl e Ugl spiega l’apertura della procedura con l’attuale momento storico. Se è vero che tutti si augurano che l’alleanza con Lufthansa possa giungere a positiva conclusione, dall’altra, però, non si possono non evidenziare alcuni nodi irrisolti che finiscono per impattare sul personale dipendente, con effetti negativi sull’organizzazione e sul benessere dei lavoratori e delle lavoratrici. Le due sigle, a questo punto, dichiarano di confidare «in un ravvedimento operoso da parte dell’azienda», con una convocazione in tempi rapidissimi, così da mostrare una vera disponibilità a trovare delle soluzioni. In caso avverso, le federazioni di categoria di Cisl e Ugl si riservano la facoltà di «avviare azioni più incisive di protesta a tutela dei diritti e degli interessi legittimi» delle lavoratrici e dei lavoratori, nel rispetto delle regole sottoscritte anche da Ita.