Frosinone ai quarti di finale. A San Siro molti cambi di formazione per Inzaghi

Disastro Napoli. I partenopei perdono in casa 0-4 contro il Frosinone e salutano così la Coppa Italia, con una partita che mostra tutti i limiti di questa squadra. «Si può perdere, ma non 0-4 in casa», ha dichiarato Mazzarri nel post partita, il quale ha voluto chiedere scusa a tutti i tifosi. Ai quarti dunque ci va il Frosinone che incontrerà la vincente di Juventus-Salernitana, che si disputerà il 4 gennaio alle 21. Stasera, invece, in programma un altro ottavo di finale: Inter-Bologna, con San Siro che si presta nuovamente al tutto esaurito. Visto i tanti impegni Inzaghi attuerà un ampio turnover ma davanti ha una squadra che ad ora fa paura, dato che in Serie A occupa il quarto posto e viene da una vittoria importante come quella sulla Roma e di certo vuole continuare a stupire. Anche Thiago Motta farà qualche cambio di formazione, ma vista la rosa corta non ci sarà uno stravolgimento di formazione come succederà all’Inter. I nerazzurri infatti scenderanno in campo con Audero in porta, linea difensiva con Bisseck, Acerbi e Bastoni. A centrocampo Asslani in cabina di regia, mentre Frattesi e Barella saranno le due mezz’ali. Gli esterni invece saranno Darmian e Carlos Augusto. In attacco spazio ancora una volta a Lautaro Martinez che completerà il reparto con Arnautovic. Il Bologna invece si schiererà con Skorupski in porta, linea a quattro di difesa con De Silvestri, Lucumì, Calafiori e Lykogiannis. A centrocampo Freuler, Aeisher e Ndoye. Mentre in attacco ci saranno Fabbia, Saelemaekers e Van Hooijdonk.