Latitante da oltre un anno, deve scontare sette anni

È stato arrestato ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, Danilo Coppola, l’immobiliarista condannato a sette anni di reclusione per la bancarotta del Gruppo Immobiliare 2004, si Mib Prima e di Porta Vittoria. Il mandato d’arresto è stato emesso dalla procura di Milano nel settembre del 2022 e da quel momento di Coppola si sono perse le tracce fino a quando non è stato rintracciato nell’emirato. Secondo le ricostruzioni per un periodo avrebbe vissuto in Svizzera, dove però il tribunale aveva respinto la richiesta di estradizione in Italia. Una volta rientrato in Italia dovrà rispondere anche dell’accusa di tentata estorsione nei confronti della società proprietaria di Porta Vittoria.