Si svolgeranno nella Basilica di Santa Giustina a Padova

I funerali di Giulia Cecchettin si svolgeranno domani, alle 11, nella Basilica di Santa Giustina, a Padova. Nel frattempo proseguono le indagini per ricostruire la dinamica dell’accaduto: Filippo Turetta, il 21enne, accusato dell’omicidio, si trova nel carcere Montorio, a Verona (il giovane deve anche rispondere del reato di sequestro di persona). Nei giorni scorsi è stato ascoltato dagli inquirenti per nove ore e, momentaneamente, non sono previsti nuovi interrogatori: secondo quanto emerso, Turetta avrebbe dichiarato di voler «pagare e scontare la pena per» le sue «responsabilità di un omicidio terribile». «Quella sera mi è scattato qualcosa in testa, ho perso la testa, scappava da me, l’ho rincorsa e uccisa», avrebbe detto Turetta, difeso dai legali Giovanni Caruso e Monica Cornaviera, tentando di respingere l’accusa delle premeditazione (con la premeditazione o altre aggravanti (crudeltà o i motivi abietti), Turetta rischia l’ergastolo). Nel frattempo, l’autopsia, condotta venerdì sul corpo della ragazza, ha confermato che Giulia è morta per emorragia: circa 20 le coltellate inferte da Turetta, di cui una, al collo, ritenuta fatale.