«Conto che il prossimo presidente del Consiglio sia Draghi, che si continui a lavorare con lui», ha anche aggiunto il leader della Lega

«Conto che il prossimo presidente del Consiglio sia Draghi, che si continui a lavorare con lui. Per il Colle avrete il nome entro 15 giorni». A mettere in chiaro il punto di vista della Lega è il leader Matteo Salvini, in una conferenza stampa a Montecitorio. Le divergenze emerse negli ultimi giorni tra le forze politiche ruotano attorno alla possibile candidatura di Silvio Berlusconi. Un profilo, quest’ultimo, che non troverebbe il sostegno del Pd, come ha già fatto capire Enrico Letta. E oggi Francesco Boccia è tornato a ribadire che il Partito democratico è disponibile a sedersi al tavolo con tutti, ma non accetta candidature di parte. Un segnale chiaro. Allora a fare il punto della situazione è stato Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, a Radio Anch’io: «Noi dobbiamo capire se Berlusconi è davvero in campo e ci vogliamo giocare la partita in questo modo andando verso quella soluzione. Dobbiamo però prepararci un piano B, trovare un’altra figura di centrodestra che sia condivisibile anche dal centrosinistra, io vedo questo schema. Se Berlusconi vuole scendere in campo ci si prova con i numeri del centrodestra sapendo che è difficile avere consensi dall’altra parte. Se questa ipotesi non è più sul tavolo per mille ragioni dobbiamo essere pronti a fare un’altra proposta». Quanto a Berlusconi, comunque, «se ci saranno le condizioni, noi ci saremo», ha chiarito da parte sua il vicepresidente di Coraggio Italia e presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, conversando oggi con i giornalisti. Ad ogni modo c’è anche da guardare al futuro del paese. «La Lega non ha nessuna exit strategy dal governo, all’opposto – ha sottolineato al riguardo Salvini –: sarà un anno difficile e serve che la politica ci metta la testa e la faccia. La Lega c’è a prescindere da chi è a Chigi, da chi sarà il premier. L’idea è che si continui con Draghi, ma l’importante è andare avanti».