Era il responsabile del settore economico di un Comune dei monti danni

La Guardia di Finanza di Foggia, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha eseguito l’arresto dell’ex Dirigente del settore economico e finanziario di un Comune del subappennino dauno che tra il 2018 ed il 2020 si sarebbe impossessato illecitamente di oltre 1.200.000 euro, prelevandoli dai conti correnti del Comune sui quali era autorizzato ad operare in virtù del suo ufficio e versandoli sui suoi. Le indagini hanno permesso di far emergere che il soggetto avrebbe “arrotondato” il suo stipendio (di poco inferiore ai 2.000 euro) con ingenti entrate “extra” non spettanti a titolo di emolumenti, arrivando, in un’occasione, a riconoscersi in un solo mese indennità accessorie per straordinari per 41mila euro.