Il 19enne italiano ha battuto in finale lo statunitense Mackenzie McDonald

Jannik Sinner ha vinto il Citi Open, torneo Atp 500 con montepremi da 1.895.290 dollari giocato sui campi in cemento di Washington. E ora punta Toronto, dove è già volato per il Masters 1000 canadese. Il tennista italiano, attuale numero 15 del mondo, esordirà contro il vincente della sfida tra Duckworth e Fritz. La doppietta Washington-Toronto è riuscita a soli tre giocatori nella storia: Ivan Lendl nel 1987, Andre Agassi nel 1995 e Alexander Zverev nel 2017. A Washington il 19enne altoatesino ha battuto in finale il 26enne statunitense Mackenzie McDonald (n. 107) per 7-5 4-6 7-5. Per Sinner, che non ha preso parte alle Olimpiadi di Tokyo, si è trattato del terzo titolo in carriera. Ora Sinner sale al n. 15 della classifica Atp ed è il suo best ranking. Il 19enne di Sesto Pusteria (Bolzano) diventa anche il più giovane vincitore di un 500. Ed è il secondo italiano ad avere raggiunto la finale in tutte e tre le categorie di tornei Atp (250, 500 e 1000) nella stessa stagione dopo Matteo Berrettini, ma il primo a vincere a Washington. Ora l’obiettivo è bissare la vittoria in Canada, dove ci sono anche Daniil Medvedev e Rafa Nadal.