Stellantis incontra i sindacati

Stellantis incontra i sindacati

Il segnale che è arrivato è sicuramente importante, però è evidente a tutti come sia necessario che, a questo primo atto, segua un approfondimento stabilimento per stabilimento. In concomitanza con il primo giorno di quotazione del nuovo gruppo, l’amministratore delegato di Stellantis, il nuovo colosso dell’automotive nato dall’incontro fra Fca e Psa, si appresta ad incontrare i sindacati italiani. È infatti prevista una videoconferenza con i rappresentanti delle sigle di categoria Fim, Fiom, UilM, Ugl Metalmeccanici e Fismic per capire quali saranno le ricadute positive sui siti italiani. Si tratta di un passaggio decisivo alla luce del fatto che sono attualmente 55mila gli addetti negli stabilimenti italiani. Lo stabilimento che occupa più dipendenti è quello di Melfi, con 7.201 addetti; a seguire la Sevel (poco meno di 6mila addetti), Pomigliano e il Polo produttivo di Torino, in entrambi i casi sopra le 4mila unità, con Cassino a circa 3.600 addetti.