Bilancio, audizione delle parti sociali


Da lunedì, via al confronto parlamentare; lo spettro del ricorso alla fiducia

La prossima settimana, finalmente, entra nel vivo l’iter parlamentare relativo alla legge di bilancio. Soltanto nella serata di ieri, infatti, il disegno di legge, corredato delle relazioni illustrativa e tecnica e degli allegati, è approdato in commissione bilancio della Camera, commissione che, peraltro, aveva già anticipato alle parti sociali che lunedì mattina sarebbero partite le audizioni di prassi, con Cgil, Cisl, Uil e Ugl ad essere ascoltate per prime. A causa del ritardo che si è accumulato, non potranno essere rispettati i tempi di tradizionali di circa sessanta giorni; del resto, già lo scorso anno l’approvazione della legge di bilancio è avvenuta con il ricorso alla fiducia, cosa stigmatizzata dai presidenti dei due rami del Parlamento. Tanti i temi di confronto, con Cgil, Cisl e Uil che insistono sul Ccnl pubblico impiego e la Ugl a lamentare l’assenza di una visione di Paese, cosa ancora più grave vista la drammatica crisi in atto.