Ammortizzatori, in tanti aspettano


Ancora molti i mancati pagamenti da parte dell’Inps. I rischi per i prossimi mesi

Sono almeno 150mila i lavoratori ancora in attesa di vedersi corrisposta una o più rate di cassa integrazione, una situazione ormai insostenibile come ha evidenziato lo stesso segretario generale dell’Ugl, Paolo Capone. A fine settembre, circa 20mila lavoratori erano in attesa di percepire l’assegno di marzo; poco di più quelli in attesa di aprile, mentre il contatore sale a 80mila e a 100mila rispettivamente per le mensilità di maggio e di giugno. Una situazione che potrebbe non migliorare assolutamente nelle prossime settimane, soprattutto se, come appare evidente, l’attività dell’Inps è destinata a rallentare per effetto del rinnovato ed esteso ricorso allo smart working. Nel complesso, le ore di ammortizzatore sociale con causale Covid-19 autorizzate sono più di 2,8 miliardi; attenzione, però, perché poi l’effettivo utilizzo si è attestato intorno al 42%. Ciò significa che, in realtà, sono state spese meno risorse del preventivato.