Preoccupati per il lavoro che manca


Audizione di Cgil, Cisl, Uil e Ugl presso la competente Commissione del Senato

Prosegue l’attività del Parlamento in modalità da remoto e non senza qualche problema tecnico. Nel pomeriggio di oggi, fra le altre cose, la Commissione lavoro del Senato ha ascoltato i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl sulle prospettive economiche e sociali della ripartenza, con riferimento al lavoro e alla salute e sicurezza per i dipendenti e per clienti e utenti. Con toni diversi, tutte le sigle sindacali hanno espresso la loro preoccupazione per il ritardo che si sta accumulando intorno al nuovo decreto legge, cosa che rischia di generare confusione e tensione nella cosiddetta fase 2, con milioni di lavoratori, soprattutto delle piccole e medie aziende, messi in difficoltà dalle stringenti regole sul distanziamento e con interi settori produttivi ed economici ancora chiusi e per i quali si prospetta un ridotto impiego di personale stagionale o a tempo determinato. A marzo, purtroppo, è già cresciuta e di molto la platea degli inattivi.