Gualtieri su stime Confindustria: «-6% è realistico»


Intervistato da Il Fatto Quotidiano, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha giudicato realistiche le stime di Confindustria, secondo cui quest’anno il PIL registrerà una contrazione del 6%. Tuttavia, secondo il ministro, il Paese potrà contare su una «ripresa vigorosa». Parlando poi del decreto di aprile il titolare del dicastero di via XX settembre ha spiegato che «sarà significativamente superiore al precedente e sufficiente a fornire per tutta la durata della crisi il doveroso sostegno alle famiglie, ai lavoratori e alle imprese», aggiungendo che complessivamente l’esecutivo prevede «di liberare risorse al servizio dell’economia reale per almeno 500 miliardi».