Mercati, prosegue il sali-scendi delle borse europee


Sui segni “più” ha influito l’accordo sul pacchetto di aiuti USA

Dopo un’apertura piuttosto tonica – con Milano in rialzo di 1,7 punti percentuali, Francoforte vicino al +3%, Parigi con un +2,3% e Londra intorno al +1,5% – prosegue il sali-scendi delle principali piazze finanziarie europee. Intorno a metà mattina, per esempio, Piazza Affari è stata la migliore in Europa, registrando un +4,9% sulla scia dell’intesa raggiunta dal Congresso statunitense sul pacchetto di aiuti da 2.000 miliardi di dollari. A metà seduta si è invece osservato un indebolimento dei listini, con Piazza Affari che è arretrata di due decimi, facendo meglio solo di Francoforte (-1,3%). Poco mosso il petrolio, che continua a muoversi intorno alla soglia dei 25 dollari al barile. Giù lo spread.