Immobiliare, Nomisma prevede un forte calo del fatturato


Per il residenziale stimate perdite fino a 22 mld

Per il 2020 il centro studi Nomisma prevede un forte calo del fatturato del mercato immobiliare a causa del coronavirus. In particolare, la perdita prevista per il comparto residenziale è compresa in forbice dche va da 9,2 miliardi a 22,1 miliardi., mentre per il comparto corporate si parla di una perdita compresa tra i 2,6 miliardi di euro e i 5,8 miliardi. Per il biennio 2020-2021 le flessioni dovrebbero essere comprese tra il -1,3% e il -4%.