Salario minimo orario


Scontro nel governo sulle soglie

Il salario minimo legale orario rischia di diventare un nuovo teatro di scontro all’interno della maggioranza di governo. L’iniziativa legislativa, come qualcuno ricorderà, nasce all’interno del Movimento 5 Stelle, con un disegno di legge presentato dalla attuale ministra, Nunzia Catalfo, che fissa l’asticella a nove euro lordi. Subito dopo, si muove anche il Partito democratico con un paio di proposte, la prima delle quali alza la soglia a nove euro netti, sostanzialmente in linea con quanto stabilito per il lavoro occasionali. Le audizioni che sono seguite e il tavolo ministeriale successivamente aperto sono servite alle parti sociali per esprimere la loro preoccupazione di fondo in merito al futuro della contrattazione collettiva. Ora, mentre la ministra anticipa la riapertura del tavolo, il Partito democratico si dice contrario alla quantificazione di una soglia numerica, smentendo la precedente posizione.