Germania: nel 2020 nuovo rallentamento Pil


La previsione dell’Associazione degli industriali tedeschi (BDI)

La Germania potrebbe non aver toccato ancora il fondo e in assenza di miglioramenti del comparto manifatturiero l’economica tedesca quest’anno potrebbe registrare un nuovo rallentamento della crescita. A dirlo è la BDI, la Confindustria tedesca, secondo cui, appunto, «l’industria rimane bloccata in recessione, non ci sono segnali che indicano che il settore abbia toccato il fondo». Per l’anno in corso l’Associazione degli industriali tedeschi prevede un +0,5% (dal +0,6% diffuso ieri per il 2019) e un +0,1% corretto per effetti di calendario.