Lavoro
0

Cigs e appalto, si riparte da zero

Arriva dal ministero del lavoro un importante chiarimento sulla gestione della cassa integrazione guadagni straordinaria per contratto di solidarietà.

Arriva dal ministero del lavoro un importante chiarimento sulla gestione della cassa integrazione guadagni straordinaria per contratto di solidarietà: laddove vi è un cambio di appalto, la ditta subentrante può far ripartire il cosiddetto quinquennio mobile, potendo pertanto contare sui 24 mesi, che possono diventare 36, previsti dalla normativa vigente. Il chiarimento arriva a seguito di un interpello proposto dalle associazioni datoriali Agens e Ancp e dalle federazioni di categoria delle attività ferroviarie di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Confsal. La materia è stata modificata dal decreto legislativo 148 del 2015, uno dei decreti attuativi del Jobs act, che, fra le varie novità, ha segnato il passaggio dal quinquennio fisso a quello mobile ed ha prodotto una revisione delle aliquote contributive, prevedendo una estensione della platea delle aziende coinvolte, riducendo l’aliquota di base, ma incrementando quella praticata in caso di utilizzo.

  • googleplus
  • linkedin

    Ufficiostampa