Lavoro
0

Rider, si torna a discutere

Di Maio aggiorna il tavolo al prossimo 7 novembre al Mise Riparte il tavolo di confronto sui rider, i ciclo-fattorini che consegnano pasti a domicilio, soprattutto nelle grandi città. Il confronto, come si ricorderà, era partito prima della pausa estiva. L’obiettivo del ministro dello sviluppo economico e del lavoro, Luigi Di Maio, era, ed è, […]

Di Maio aggiorna il tavolo al prossimo 7 novembre al Mise

Riparte il tavolo di confronto sui rider, i ciclo-fattorini che consegnano pasti a domicilio, soprattutto nelle grandi città. Il confronto, come si ricorderà, era partito prima della pausa estiva. L’obiettivo del ministro dello sviluppo economico e del lavoro, Luigi Di Maio, era, ed è, quello di arrivare ad un contratto collettivo ad hoc, specifico per i rider, nel quale disciplinare i vari aspetti normativi e retributivi. In gioco è un pacchetto di tutele di base da assicurare in ogni caso. Il tavolo di confronto è poi diventato un tavolo tecnico a settembre, nel quale si sono iniziati ad approfondire una serie di aspetti. Presenti i rappresentanti dei rider, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Cisal, le piattaforme stesse, che nel frattempo si stanno organizzando in associazione di categoria, e le associazioni datoriali. La convocazione al Ministero è fissata al 7 novembre prossimo per iniziare a quagliare.

  • googleplus
  • linkedin

    Ufficiostampa