Lavoro
0

Anche in casa Telecom Italia non si ride: piano triennale di ristrutturazione

Un poderoso, per non dire spaventoso, piano triennale di ristrutturazione attende i lavoratori di Telecom Italia, sul quale il 18 gennaio inizita la trattativa. Il numero degli esuberi è da far tremare i polsi.

Un poderoso, per non dire spaventoso, piano triennale di ristrutturazione attende i lavoratori di Telecom Italia, sul quale il 18 gennaio inizita la trattativa. Il numero degli esuberi è da far tremare i polsi: si parla a fronte di 3000 nuovi ingressi, di 11-12 mila uscite da gestire prima di tutto attraverso l’accordo con i sindacati per utilizzare gli strumenti previsti dal nostro ordinamento. per gli esodi incentivati è stato previsto uno stanziamento di circa 800 milioni di euro. I nuovi ingressi, 3000, dovrebbero essere favoriti da altrettanti contratti di solidarietà e, mentre 4500 persone potranno lasciare l’azienda grazie alla Fornero. L’obiettivo per il 2018-2020 è trasformare il gruppo procedendo ad una veloce digitalizzazione.

  • googleplus
  • linkedin

Ufficiostampa