Lavoro
0

Ilva, confronto continuo fra Roma e Bruxelles

La Commissaria Ue promette una rapida decisione; i nodi concorrenza, ambiente e occupazione

Ed ora, da Bruxelles promettono di accelerare la pratica. La Commissaria europea alla concorrenza, Margrethe Vestager, nella giornata di oggi, ha, infatti, comunicato l’intenzione di anticipare la conclusione dell’analisi del dossier sulla acquisizione dell’Ilva da parte da AmInvestCo, la cordata guidata da ArcelorMittal, nella quale è presente anche Marcegaglia. Si tratta di una novità, in quanto soltanto pochi giorni or sono si erano prospettati tempi diversi, poco in linea con l’obiettivo di sgombrare il campo da dubbi circa eventuali profili discordanti con la normativa europea sulla concorrenza o in ordine alla tutela occupazionale. La dichiarazione della Commissaria Vestager è stata preceduta da un incontro al Ministero dello sviluppo economico che è servita per fare il punto della situazione. In particolare, la viceministra Teresa Bellanova ha evidenziato un anticipo di tre anni nella copertura dei parchi minerali del sito di Taranto, un risultato molto importante portato a casa dall’amministrazione straordinaria che ha sottoscritto un protocollo con una azienda friulana. Le risorse per il piano ambientale ammontano a 2,7 miliardi di euro, parte dei quali in capo all’amministrazione straordinaria ed altre immesse dal nuovo acquirente. Al Mise, si è parlato anche di occupazione, con AmInvestco pronta a garantire 10mila posti di lavoro rispetto agli attuali 14.200, una partita ancora aperta e sulla quale azienda, sindacati e ministero torneranno di nuovo. Per le operazioni di bonifica, potrebbero essere impiegati più di 4mila dipendenti Ilva, pure se questa soluzione non convince del tutto l’amministrazione straordinaria.

  • googleplus
  • linkedin

Ufficiostampa