Crollo della Cigo nell’edilizia

L’incremento della cassa integrazione ordinaria riflette il rallentamento del prodotto interno lordo nell’ultimo trimestre. L’aspetto è evidente in particolare nell’industria, dove la cassa integrazione ordinaria, lo strumento che tipicamente viene impiegato per fronteggiare momenti di sovrapproduzione, cresce del 13,8%. L’economia, però, non così ferma, se, nello stesso momento, si registrano altri due dati. In primo luogo, la riduzione del 24% della Cigo nell’edilizia, uno dei settori trainanti del nostro sistema produttivo che, più di altri, ha avuto difficoltà a risollevarsi dalla doppia crisi del 2008 e del 2010-2011. Il secondo elemento che emerge è che, comunque, il ricorso agli ammortizzatori sociali nel complesso si riduce del 20,7%, con la sola cassa integrazione straordinaria in calo del 31,2%. Assolutamente marginali, ormai, gli interventi in deroga, dopo la riforma del decreto legislativo 148/2015 sui fondi di solidarietà e il fondo integrativo Inps.