Confcommercio: «Molte sono già uscite o usciranno dal mercato»


Il nuovo e profondo acuirsi della crisi rende più concreto il rischio di una depauperazione del sistema imprenditoriale, con molte aziende che, in presenza di un prolungato vuoto di domanda a cui non corrispondono sostegni adeguati, sono già uscite o usciranno dal mercato. È quanto si legge in una nota della Confcommercio in cui commenta gli ultimi dati dell’Istat sulle vendite al dettaglio. «Per le piccole imprese di alcuni settori come l’abbigliamento e le calzature – si legge ancora -, i danni inflitti dalla pandemia si sono trasformati in disastri a causa dello spostamento della domanda verso il commercio elettronico».