Industria, a settembre marcia indietro per fatturato e ordini


Gli indici sono scesi del 3,2% e del 6,4%, interrompendo la scia positiva

A settembre la crescita osservata nei quattro mesi precedenti per il fatturato dell’industria ha subito una battuta d’arresto, registrando un calo del 3,2% rispetto ad agosto. Male anche gli ordinativi, diminuiti su base congiunturale del 6,4%. A pesare, per quanto riguarda il fatturato, soprattutto i beni intermedi (-5,6%), quelli di consumo (-3,5%) e l’energia (-7,3%). A livello trimestrale l’indice rimane invece in territorio positivo, con il fatturato salito del 33,4% e gli ordinativi del 40,7%. Segno “meno”, invece, per il confronto tendenziale. Rispetto a settembre 2019 il fatturato ha infatti registrato un -4,6%, mentre l’indice grezzo dei nuovi ordini all’industria è salito del 3,2%.