Lavoro
0

2020, Odissea tecnologica per l’Italia

L’espansione di Industria 4.0 potrebbe provocare in un quadriennio la disoccupazione del 15 per cento della forza lavoro

Obiettivo 2020 per il settore Ict, Information and communications technology. Secondo una ricerca condotta da The European House – Ambrosetti, entro quella data i posti di lavoro liberi quadruplicheranno per effetto della progressiva estensione dei paradigmi di Industria 4.0. Se questa è la parte positiva, quella negativa è relativa ai settori maggiormente esposti. La disoccupazione tecnologica potrebbe interessare nel breve periodo di un quadriennio circa il 15% della forza lavoro, con un impatto maggiore nell’agricoltura e nella pesca (25%), nel commercio (20%) e nell’industria manifatturiera (19%). In valori assoluti, i lavoratori a rischio potrebbero essere fino a 3,2 milioni di unità.

  • googleplus
  • linkedin

Ufficiostampa